PSL S.T.A.R. Oltrepò-PSL S.T.A.R. Oltrepò

Piano di Sviluppo Locale S.T.A.R. Oltrepò 
Saranno 5.534.000,00 euro le risorse pubbliche che verranno messe a bando nei prossimi anni di lavoro e che richiedono un importante cofinanziamento da parte del territorio – circa 2.000.000,00 euro.  A beneficiarne Enti Locali, Aziende Agricole e Imprese Forestali, Associazioni e Terzo Settore, Consorzi di produttori, Consorzi Forestali.

Gli ambiti su cui saranno indirizzate le risorse sono: sviluppo ed innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi di qualità, turismo sostenibile e accesso ai servizi pubblici essenziali ed assistenziali.
Il sistema di interventi che si propone di stimolare sul territorio è molto articolato e fortemente orientamento al lavoro in rete, alla qualità dei progetti, all’innovazione ed alla sostenibilità economica ed ambientale che dovrà informare ogni iniziativa. Tra questi saranno favoriti il potenziamento del ruolo delle foreste, dalla tutela, all’educazione, all’uso compatibile con le esigenze ambientali; l’innovazione in agricoltura, con forte orientamento alla qualità delle produzioni; la nascita di un sistema turistico diffuso, competitivo e in rete; la conclusione di un patto sociale, tra agricoltori e terzo settore, per l’erogazione di servizi alla comunità rurale.
La strategia del PSL persegue diversi obiettivi; mira anzitutto a riconoscere risorse e creare nuove economie e si caratterizza per un forte carattere di innovazione intesa non come "nuovista" ma con la capacità di migliorare ed affinare i capitali presenti sul territorio e migliorare i risultati raggiunti.
Scarica qui le schede di misura ed il PSL 2014-2020 di GAL Oltrepò Pavese 
PSL S.T.A.R. Oltrepò

 

Aggiornamenti

Con verbale del Consiglio di Amministrazione del 21/07/2020 Prot. 11Z/2020 è stata approvata la "proposta di I rimodulazione del Piano di Sviluppo Locale S.T.A.R. Oltrepò” e le schede di misura per le Operazioni non previste da Piano originario: 6.4.01, 7.6.01 e 4.4.01;
In data 10 settembre 2020 viene presentata alla DG Agricoltura di Regione Lombardia la Proposta di rimodulazione che viene approvata in data 22 settembre 2020.